‘A Ricciulella

Sò Carmela ‘a ricciulella
tunnulella tunnulella
porto ‘a folla porto ‘a folla
pe do vaco ‘a cammenà
cu’ chest’aria ‘e malandrina
passo e spasso pa’ marina
songo bella songo bella
faccio a gente ‘nnammurà
chi me dice ‘a parulella
chi m’abbozza ‘na resella
ma Carmela ‘a ricciulella
tene a chi s’adda spusà
ma tanta gente nun ‘o vò capì
e da matina a sera ‘e sente ‘e dì
voglio ‘a riccia voglio ‘a riccia
‘a ricciulella.
Nu signore in caramella
fa nu poco o farenella
chi me vede
cerca sempe ‘e me parlà
stammatina m’ha indisposto
aggiu ditto capatosta
nun te voglio nun te voglio
curiù nun me scuccià
nun me fa chiù langarella
per la strada marinella
ca te scassa a caramella
e te manno a merecà
ma isso niente
nun ‘o vo capì
e d”a matina ‘a sera
‘o sent”e dì
voglio ‘a riccia voglio ‘a riccia
‘a ricciulella.
tra nu mese ce spusammo
ninno ha ditto oj nè cantammo
quanta vase quanta vase
core mio c’avimma da
tengo pronto ‘o cuncertino
per la sera del festino
mille track mille track
chella notte aggia sparà
tutto ‘o viculo allummato
comme fosse nu tiatro
quanno po me so sfrenata
‘mbraccio a te vengo a sunnà
e tutt”e spasimante hanna sperì
pecchè tanno song’ ‘io che t’aggia dì
tengo ‘a riccia tengo ‘a riccia
‘a ricciulella
voglio ‘a riccia voglio ‘a riccia
‘a ricciulella.