Brunettella D’Antignano

A part’ d’Antignano addò sta ‘o vino bbuono
addò nisciuno o ssape si è città o nun è città
ce stà ‘na chiesiella ‘nu zio che è sacrestano
‘na bella brunettella ca’ ‘a sera aspetta a mme
brunettella d’Antignano nun gli’ ‘e pressa ‘a me lassà
quanno ‘o zio sona ‘e campane pure j’ credo de sunà
pecchè ‘o core è addiventato ‘na campana appriesso a te
e si tu me dice sì isso ride e fa ndì ndì
e si tu me dice no isso chiagne e fa ndò ndò

‘Sti gente d’Antignano che sanno a chesta bruna
vonno sapè ‘a ghiurnata ca’ sciglimme pe’ spusà
e che dumanda strana spusamme quanno è Pasca
voglio sentì ‘e campane sunà pe’ me e pe’ te
brunettella d’Antignano nun gli’ ‘e pressa ‘a me lassà
quanno ‘o zio sona ‘e campane pure j’ credo de sunà
pecchè ‘o core è addiventato ‘na campana appriesso a te
e si tu me dice sì isso ride e fa ndì ndì
e si tu me dice no isso chiagne e fa ndò ndò
pecchè ‘o core è addiventato ‘na campana appriesso a te
e si tu me dice sì isso ride e fa ndì ndì
e si tu me dice no isso chiagne e fa ndò ndò