Sole malato

Sóle, sóle malato
appiso ‘mpónta a n’albero ‘ngialluto
sto cielo mio chiù grigio è addiventato
‘a quanno tu te ne si’ gghiuta.
 
Sóle, sóle malato
Stai llà cómme pe’ di’ tutto è fernuto
Io pènzo a te
Tu chiagni ‘mbraccio a n’ato
Ammóre mio
Che t’aggia di’…
 
E sent’a nustalgia ‘e chillu sóle
Ca c’abbruciava ‘a pèlle ‘mmiéz’o mare
Quanno na rézza ce stennéva ammóre
Chiéna ‘e suspiri, tu stivi ‘mbraccio a mme.
 
Sóle, sóle malato
stai llà cómme pe’ di’ tutto è fernuto
Io pènzo a te
Tu chiagni ‘mbraccio a n’ato
Ammóre mio
Che t’aggia di’…
 
Ammóre mio
Che t’aggia di’…
 
Ce résta na speranza, primmavera
Ce résta na cumpagna, nustalgia
Ma appena passa ‘o viérno
Vita mia
Tròva na via
E viénime a cercà…
 
Sóle, sóle malato
Pe ll’aria vanno auciélle scanosciute
Io pènzo a te
E tu chiagni ‘mbraccio a n’ato
Ammóre mio
Che t’aggia di’…
 
Ammóre mio
Che t’aggia di’…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.