‘A mossa

  •     ‘A MOSSA (Soricillo – Negri – Forte 1970)

Capelli lunghi e barba,
catena e medaglione,
stivale e cinturone
c’hai sempre ‘a parte ccà.
Corteggi la mia dolly
e col tatuaggio hip
non fà stu naso e vip
effetto vuo fà!
Ma i teng’ pronta…‘a mossa!
Ca te fa ntussicà!
Con la mia bella sà… nun ci sta niente a fà!
Però si tu te fisse, c’ammè vu cuntestà:
abbasta sulamente ca faccio ‘a mossa,
si, sulo ‘a mossa… e adda sgancià!
Basta la mossa! AH AH
Fra un drink e un sex party
hashish e marijuana
pass’e jiurnate sane
sdraiate a protestà.
Discuti di pop-art
di Freud e di Marcus
e trovi ciento scuse
pe nun fatigà!
Ma i teng’ pronta…‘a mossa!
Ca te fa ntussicà!
Con la mia bella sà… no, nun ci sta niente a fà!
Però si tu te fisse, c’ammè vu cuntestà:
abbasta sulamente ca faccio ‘a mossa,
sulo ‘a mossa… e adda sgancià!
Basta la mossa! AH AH
(interludio)
Ma guardati ind’o specchie
me pari Carnevale!
Na plastica facciale…
manco te po’ aggiustà!
Ti mancan gli argomenti
non hai le infrastrutture,
tutta sta montatura
nu baffo me fà!
(interludio)
Però si tu te fisse, c’ammè vu cuntestà:
abbasta sulamente ca faccio ‘a mossa,
sulo ‘a mossa… e t’ai sgancià!
Basta la mossa! AH AH
(sussurrando): Basta la mossa! AH AH